208 Val Russein

Giro grandioso sopra il Surselva fino ai piedi del Tödi

Dal punto d'inizio alla stazione di Disentis si vede già da lontano il paese di Cavardiras, che troneggia in alto sopra Surselva, e che si raggiunge dopo una breve discesa fino al Reno e una prima leggera salita. Qui vale la pena godersi la vista della valle fino alla sorgente del Reno e giù fino a Montalin presso Coira. Dopo un'ulteriore discesa lungo il Reno si attraversa il fiume e si affronta subito, passando per Cumpadials e Sumvitg, la salita fino all'Alpe Dadens. Nel paesino di Sogn Benedetg sorge la famosa cappella del famosissimo architetto Peter Zumthor: un must per tutti gli appassionati di architettura. La salita si avvita lentamente a spirale lungo molti tornanti fino in cima. E quanto più in alto si è sopra il fondovalle, tanto migliore è la vista su Surselva. Numerose stalle, maggenghi e rifugi alpini testimoniano l'intensa agricoltura dei secoli passati. Le stalle e i rifugi alpini ristrutturati sull'Alpe Dadens sono segno della nuova aria che tira nell'economia alpestre, con le loro possibilità di pernottamento e gli appartamenti per vacanze sull'Alpe. Prima di affrontare la rapidissima discesa nella stretta Val Russein su un buon trail ci si godrà un'ultima volta la vista panoramica. Dopo le terrazze soleggiate di Sogn Benedetg e Alp Dadens, il sentiero segue ora sul fondovalle il torrente in continua salita attraverso l'affascinante Val Russein. Lo sguardo segue a destra e sinistra i ripidi versanti della montagna. Poco prima della Punt Russein, bunker mimetizzati da chalet testimoniano la presenza militare del secolo passato. Presso l'Alpe Russein da Mustér, a 1840 metri, il percorso cambia e si fa inizialmente ritorno a valle sullo stesso sentiero, raggiungendo quindi il paese di Disentis (con la famosa abbazia) in leggera salita, sul sentiero che si preferisce.

Direttamente sulla Geo-Map

Do you like this story?