Back

I Gri­gio­ni gua­da­gna­no a Die­ni/Se­drun un nuo­vo cen­tro tu­ri­sti­co. An­der­matt Swiss Alps AG pro­getta il re­sort Die­ni con 1’800 po­sti letto

Comunicato stampa 19 agosto 2022

Con il resort Dieni/Sedrun Andermatt Swiss Alps AG vuole promuovere lo sviluppo turistico della regione Andermatt-Sedrun. A Dieni/Sedrun nascerà una nuova area del paese con 13 edifici e un totale di 1’800 posti letto di diverse categorie con collegamento diretto al trasporto pubblico e alle piste della SkiArena Andermatt-Sedrun (ski-in/ski-out). Nel resort Dieni sono presenti ristoranti, bar, negozi e offerte per il tempo libero. Il volume d’investimento è di CHF 170 milioni.

Andermatt Swiss Alps AG ha intenzione di investire per la prima volta anche sul versante grigionese del passo dell’Oberalp: in una posizione unica alla fine della valle a Sedrun/Dieni, sul terreno oggi occupato dal parcheggio davanti alla stazione a valle Dieni della SkiArena Andermatt-Sedrun nasceranno entro il 2027 13 edifici con 410 camere d’albergo, di cui sono in programma 204 camere d’ostello e 206 camere doppie e triple. Altre 119 unità abitative sono in vendita e saranno gestite a fini turistici. Si tratta di unità di diverse dimensioni, dal monolocale fino all’appartamento di 5,5 locali. Resort Dieni Development AG, di proprietà di Andermatt Swiss Alps AG (ASA), ha presentato a tal fine una domanda di costruzione.

«Il resort Dieni è un progetto innovativo che stabilisce nuove norme nella regione e nel Canton Grigioni”, afferma Raphael Krucker, CEO di Andermatt Swiss Alps AG. Sono pianificati in totale 1’800 posti letto e 478 posti auto, di cui 150 sono a disposizione degli ospiti della SkiArena Andermatt-Sedrun. Saranno inoltre parte del resort tre ristoranti, due bar, vari negozi e offerte per il tempo libero come spa, bowling, boulder, cinema, fitness e gaming. «Andermatt Swiss Alps AG investe 170 milioni di franchi per questo progetto», continua Raphael Krucker. Il numero dei letti d’albergo nel Surselva aumenterà quindi di oltre il 20 percento.

Grazie al resort Dieni l’offerta turistica a Sedrun si completa, orientandosi verso appartamenti e camere d’albergo pensati in modo conveniente in termini di prezzi e per famiglie/gruppi. Il resort è concepito per giovani famiglie e gruppi. Con ski-in/ski-out e l’esperienza alpina nella montagna di Dieni/Sedrun nasce un nuovo centro turistico nel Canton Grigioni. Il presidente comunale Martin Cavegn aggiunge: «Questo grande progetto è una pietra miliare per il comune di Tujetsch per tutta la regione del Surselva. Per poter tenere il passo con la concorrenza, c’è bisogno di nuovi hotel e di appartamenti gestiti per le vacanze».

La nuova area del paese si colloca in un paesaggio ampio con vista verso la valle e le montagne. La posizione direttamente sulla linea ferroviaria Coira-Andermatt e nei pressi del modernissimo ed enorme comprensorio sciistico nell’area del Gottardo come pure la raggiungibilità stradale durante tutto l’anno rendono questa sede unica. Il comune crea inoltre un collegamento tramite bus tra Sedrun e Dieni.

Per il resort Dieni si punta a una costruzione e gestione il più possibile sostenibile, ad esempio scegliendo materiali sostenibili, ma anche una gestione all’avanguardia. Il resort riceverà calore da un sistema riscaldamento a pellet neutrale in termini di CO2 e il 50 percento della superficie del tetto sarà dotata con 1'500 m2 di pannelli fotovoltaici. Il committente è Resort Dieni Development AG (RDD) di proprietà di Andermatt Swiss Alps AG (ASA), il gestore sarà sempre ASA o le sue aziende partner del  Gruppo Orascom , Orascom Hotel Management. È ipotizzabile la presenza di un terzo partner come partner di joint venture.

Andermatt Swiss Alps AG investe nei prossimi anni nell’attività principale di immobili e infrastrutture turistiche circa 350 milioni di franchi per realizzare la visione «The Prime Alpine Destination». Inoltre, vengono impiegati 149 milioni di franchi dalla partnership con Vail Resorts, Inc. Grazie alla loro esperienza pluriennale nello sviluppo di comprensori sciistici si intende così migliorare l’esperienza degli ospiti in montagna con nuovi impianti, ulteriore innevamento e nuovi ristoranti.

Ti piace questa pagina?
EXTERNAL_SPLITTING_BEGIN EXTERNAL_SPLITTING_END